Howto – Vincenzo Perrone – Conifere e Latifoglie

13 May 2009

Con Dani volevamo acquistare i due pregevoli volumi di Vincenzo Perrone, rispettivamente sulle Conifere e sulle Latifoglie facenti parte della “Collana verde” e dal totolo generale “Guida al riconoscimento degli alberi” a cura dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ed editi dal Corpo Forestele dello Stato.

Visto che su internet le notizie scarseggiano e che per scoprire come fare ho dovuto fare 5 telefonate al ministero ritengo utile riportare questo breve How-to.

I due volumi sono distribuiti dal: FONDO ASSISTENZA PREVIDENZA E PREMI PERSONALE CORPO FORESTALE STATO. Nell’ufficio addetto vi forniscono tutte le informazioni necessarie e rispondono in maniera gentilissima al numero di telefono 0646652184.

Sostanzialmente vi diranno che il costo dei volumi è:
– 24 € per Latifoglie
– 23,24 € Conifere
– che la spedizione costa 9,10 €
– che con una spedizione si possono spedire massimo 4 tomi.

Fatto il totale dovete fare un versamento sul CCP 12129003 intestato al suddetto FONDO.

Eseguito il pagamento inviate conferma FAX al numero 0642012596 con fotocopia bollettino indicando indirizzo per la spedizione, il numero di volumi ed il codice fiscale per la fatturazione.

Sperando di avere fatto cosa gradita cordialmente salutiamo.


Risveglio dal passato

29 October 2008

Finalmente un’idea, un’idea scontata, un’idea che viene dal passato ma non retrograda. Utilizzare il legno come materiale per la struttura di un pc. Il legno è leggero, resistente, smorza bene gli urti, costa poco, si lavora bene, è biodegradabile, è una risorsa rinnovabile. Viene quasi da chiedersi perché fino ad ora abbiano utilizzato la plastica. Però complimenti ad Asus che finalmente in un ritorno al futuro ha lanciato l’EcoBook. Ecobook è fatto di listelli giuntati di bambù, un materiale veramente notevole.

Asus Ecobook 1

Asus Ecobook 2

Sveglia Silvio, le tematiche ambientali si onorano con l’uso del cervello e non con i dissensi. Ma in questo paese, dove il ministro dell’ambiente è laureato in “Scienze della pubblica amministrazione” e le cui attenzioni sono rivolte ai “graffitari”, e confindustria si preoccupa solo di poter immettere maggior quantità di sterco nell’atmosfera non credo restino molti spiragli di ragionevolezza. Che dire dunque?? Buon made in Italy a tutti!!


Esame

8 May 2008

Una ragazza/o dell’università (III anno) ha sviluppato questo prestigioso contributo intellettuale alla tecnologia del legno. Per i non esperti posso anticipare che naturalmente l’impostazione è sbagliata. La parte di maggior spessore è comunque rappresentata dalla proporzione sproporzionata senza incognita e dalle equivalenze non equivalenti. Nel mio piccolo mi sembrava importante fornire questa testimonianza.

Compito