Monippally

1000 € dalle nostre parti sono pochi e soprattutto in ambito sanitario permettono di fare ben poco. Basti pensare che soltanto le iniezioni per stimolare la produzione di cellule staminali che ha fatto Sabina costano più di 100 euro l’una e che minimo se ne fanno 5. Fortunatamente in Italia fanno parte, assieme a tutti i trattamenti che ha fatto Sabina, delle prestazioni che offre il Servizio Sanitario Nazionale.

Al fine di verificare se all’estero proponessero percorsi diversi da quello prospettatoci al Meyer ho provato a scrivere negli Stati Uniti, ad uno dei più famosi ospedali del mondo. La prima cosa che mi hanno chiesto era se fossi consapevole dei costi di un trattamento completo per un Neuroblastoma. Per un primo sguardo chiedono 60.000 $ (il . è il separatore delle migliaia non la virgola). Per due cicli di chemioterapia una cifra variabile tra 420.000 e 1.260.000 $. Per la chirurgia 475.000 $. Per la radioterapia una cifra variabile tra 81.000 e 265.000 $. Per 3 cicli di anticorpo monoclonale una cifra variabile tra 290.000 e 525.000 $. Questo farebbe variare il costo del trattamento tra 1.326.000 $ e 2.585.000 $. Salvo imprevisti…..

Per questo abbiamo deciso di inviarli all’estero attraverso una persona di fiducia questi picoli 1000 euro raccolti in ricordo di Sabina. Perché magari altrove con questa cifra si riesce veramente a cambiare il futuro di un bambino, magari comprando medicinali altrimenti inaccessibili. Li abbiamo inviati in India all’ospedale M.U.M. di Monipally, in Kerela. Il tramite è stato Don Fabio, cappellano dell’ospedale Meyer, che si recava in India per consacrare due sacerdoti.

Un grazie a tutti coloro che hanno contribuito e a Fabio che ha fatto da tramite.

Allego la ricevuta della consegna della donazione

 

Ed il biglietto di ringraziamento dell’ospedale:

 

Avevo chiesto a Fabio anche qualche foto dell’ospedale ma preferisco non metterle. Io per primo preferisco pensare che tutti i bambini giochino felici ai giardini come meriterebbero.

Comments are closed.